Affonda le sue radici in una storia fatta di passione e di dedizione Vinicoltura Le Rughe. Erano gli anni sessanta quando Gaetano restò affascinato dalla maestria dei viticoltori che, sui dolci pendii intorno a Conegliano, attraverso la coltivazione di vitigni tradizionali della nostra terra, ricavavano uno dei vini più prestigiosi del mondo. Nessuno può confondersi: quando si parla di colline venete, riscaldate da un tiepido sole, il pensiero va subito a un vino bianco, dal caratteristico colore paglierino: l’ormai celebre Prosecco Superiore DOCG Conegliano Valdobbiadene. Colpito dalle sue inconfondibili qualità, Gaetano decise di dedicarsi alla produzione vino e pose le fondamenta di Vinicoltura Le Rughe, incastonata nel verde cuore del Veneto agricolo e produttivo. Da quei lontani primi passi, oggi, di strada ne è stata fatta tanta. Progresso, tecnologia, modernizzazione hanno trasformato il paesaggio del nordest, mettendo in moto la sua ormai celebre locomotiva economica. Ma, oltre la cortina di industrie, che si innalza a ridosso del cordone ombelicale produttivo costituito dalla statale 13, è possibile ancora scorgere le verdi colline di Conegliano, illuminate dal sole, dove ci si dedica alla coltivazione di vitigni. Raggiungendoli, si scoprono i vigneti di Vinicoltura Le Rughe, un’azienda che ha saputo dedicarsi alla produzione vino, coniugando l’antica sapienza artigianale con le moderne esigenze produttive. In un delicato equilibrio tra passato e presente, tra tradizione e innovazione, è racchiuso il segreto di un vino che non smette di solleticare i palati più esigenti e raffinati, con le sue ineguagliabili qualità, riconosciute in tutto il mondo. Oggi Le Rughe è un marchio esclusivo, vieni a provarlo di persona, ne resterai piacevolmente stupito!